Mindfulness

Il percorso di Consapevolezza (mindfulness) si articola in una serie di incontri che possono variare in numero a seconda delle esigenze personali individuiate durante il colloquio.

Che cosa è? La mindfulness è una fondamentale qualità umana. È un modo per apprendere e per porsi saggiamente nei confronti di tutto ciò che sta accadendo nel proprio vivere, permettendo lo sviluppo di un forte senso di connessione sia interiormente che esteriormente.” (Jon Kabat-Zinn). Avere consapevolezza vuol dire, semplicemente, essere presenti alle proprie attività mentali ed emotive, ed approfondire la propria autocoscienza: “Sono qui, mentre passeggio, lavoro, studio, guardo il mondo che mi circonda”.

A che cosa serve? L’uso di pratiche contemplative e meditative hanno essenzialmente la finalità di ridurre il vociare dei nostri pensieri (ridurre il discorso interiore) con benefici sulla regolazione emozionale. La ricerca ha evidenziato benefici riguardo agli stati ansiosi, depressivi oppure ai disturbi del sonno o dell’umore. Riguardo alla dimensione emotiva sono evidenti una maggiore capacità di attenzione, un’aumento dell’autoregolazione emotiva, maggior consapevolezza del corpo, maggiore capacità di riconoscere le emozioni e il loro insorgere, la riduzione della reattività.

A chi è rivolto? Al singolo, alla coppia, a bambini e ragazzi, alla famiglia e ai gruppi, chiunque può sperimentare la pratica della consapevolezza.